Jazz Club Borgomanero

MaMa4 con Andrea Dulbecco

Andrea Dulbecco
Si è diplomato con il massimo dei voti in strumenti a percussione sotto la guida di Franco Campioni presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, dove ha anche studiato composizione e conseguito il diploma di pianoforte. Si è inoltre specializzato in vibrafono con David Friedman. Come solista ha suonato con l’Orchestra Angelicum di Milano, l’Orchestra del Conservatorio Superiore di Graz, la R.A.I. di Milano, L’Orchestra Sinfonica di San Remo e l’Orchestra d’Archi Italiana, i Virtuosi Italiani e la Novosibirsk Simphony Orchestra. In qualità di camerista si è esibito nelle più prestigiose società italiane quali la Società del Quartetto e la Società dei Concerti di Milano, Unione Musicale di Torino, Accademia di Santa Cecilia, Amici della Musica di Perugia e Firenze, Accademia Chigiana, Teatro alla Scala ecc…. collaborando con prestigiosi artisti quali A. Ugorski, M. Brunello, A. Lucchesini, Markus Stockhausen, P. De Maria, E. Fisk, G. Carmignola, G. Sollima, E. Morricone. Fa parte stabilmente del gruppo “Sentieri Selvaggi” diretto dal compositore Carlo Boccadoro che gli ha anche dedicato sue composizioni.
Oltre alla carriera di musicista classico svolge un’intensa attività come vibrafonista Jazz suonando ed incidendo con numerosi artisti di fama internazionale quali P. Fresu, E. Rava, D. Moroni, F. Dicastri, M. Negri, G. Gaslini, F. Ambrosetti L. Schneider, D. Liebman, A. Nussbaum, S. Swallow, Tom Harrell, P. Favre, D.Friedman, P. McCandless, B. Elgart, ed esibendosi in importanti Festival quali Umbria Jazz e Roccella Jonica. Ha effettuato tournee negli Stati Uniti, Messico, Africa ed Estremo Oriente. Ha al suo attivo numerose incisioni discografiche per le etichette Splash, Egea e Abeat, ed ha recentemente inciso, in duo con Luca Gusella, per l’etichetta americana Obliqsound. Recentemente è stato invitato da Piero Angela nella trasmissione “Super Quark”.
E' docente di strumenti a percussione presso il Conservatorio G.Verdi di Milano e di vibrafono ed improvvisazione presso l’Accademia del Suono di Milano.

Michele Tacchi
Nato nel 1982 inizia a suonare il basso elettrico a 12 anni. Ha suonato musica blues, jazz, fusion, latin, rock, pop, funk e gospel e collaborato e registrato in Italia e all'estero con numerosi artisti quali Andrea Dulbecco, Antonio Faraò, Giovanni Falzone, Bebo Ferra, Dado Moroni, Javier Girotto, Stefano Bagnoli, Claudio Filippini, Fabrizio Bosso, Roberto Cecchetto, Mario Zara, Marco Brioschi, Massimiliano Milesi, Vittorio Marinoni, Alessandro Rossi, Antonio Fusco, Mattia Cigalini, Maxx Furian, Marco Detto, Massimo Colombo, Walter Calloni e molti altri.
Suona con lo storico gruppo Dockery Farms dal 1997 al 1999 coprendo tutti i maggiori locali e manifestazioni blues del nord italia e della svizzera; collabora col cantautore Antonio Turconi alla realizzazione del suo primo disco "Lettere Dal Bagnasciuga" (2001) e di "Cronache Imperfette" (2009). Nel 2002 fonda insieme con Angelo Corvino e Gianfranco Calvi il MAG Trio, formazione con la quale ha inciso per l'etichetta Abeat i dischi "Pensieri Circolari" (2004, ospite Javier Girotto) e "L'Attesa (2010). Nel 2003 è finalista al Premio Nazionale Massimo Urbani di Urbisaglia dove vince una borsa di studio per partecipare ai seminari Berklee Summer School at Umbria Jazz Clinics di Perugia.
Oltre a collaborare stabilmente in ambito jazzistico con diverse formazioni a livello nazionale è docente di basso elettrico, teoria ed armonia moderna. E' inoltre compositore e produttore di musiche per film, cortometraggi e pubblicità, per importanti marchi quali Pomellato, Zegna, Who's Who, FullFrameFigure, Manor, I'm Smart e molti altri.

Alessandro Rossi
Classe 1989, inizia lo studio della batteria all’eta’ di 6 sotto la guida di Gio’ Rossi, in seguito studia percussioni classiche al conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano con Andrea Dulbecco. Nel 2011 si diploma con il massimo dei voti presso l’Accademia del Suono di Milano, nel corso “Jazz Masters”. Studia privatamente batteria con Stefano Bagnoli e Enzo Zirilli e nel 2012 passa un breve periodo a New York dove ha modo di studiare con Clarence Penn, Nasheet Waits e Jeff Ballard.
Nel 2008 partecipa come finalista al concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” nella sezione “Nuovi Talenti del Jazz Italiano”. Nel 2010 ha collaborato con la cantante Malika Ayane, in occasione della presentazione dell’omonimo cd della nota cantante pop italiana, insieme a Paolo Costo e Giorgio Cocilovo. Nel 2007 entra a far parte del gruppo “Chicago Stompers”, la più giovane orchestra di hot jazz in Italia. La collaborazione, che prosegue tutt’oggi, lo ha portato a esibirsi in tutta Europa: “Ascona Jazz Fest New Orleans & Classic” (CH), “Breda International Jazz Fest”. Nel 2009 ha inciso il cd “Burning The Iceberg”, presentato ufficialmente al Festival Internazione di Hot Jazz di “Whitley Bay”, in Inghilterra. Nel 2010 i Chicago Stomers vincono il “prix de public”, nominati miglior gruppo del prestigioso festival internazionale di Ascona. Nel 2011 si è esibito con il cantante di New Orleans Steven Mitchell, durante la serata finale dello “Swing Crash Festival 2011”. Nel 2012 fonda, insieme a Riccardo Lovatto, Jacopo Mazza e Giacomo Tagliavia, “Wolf Gang 4et” con il quale ha fatto un tour in Giappone Collabora con il Vibrafonista Gabriele Boggio Ferraris dal 2011, con il quale ha registrato il disco “Penguin Village” (UR Records). Fa parte del progetto di Giovanni Falzone “Acoustic 4et”, insieme a Gianluca Di Ienno e Giacomo Tagliavia. Collabora con il pianista Gianluca Di Ienno nel progetto “Keys” insieme a Massimiliano Milesi e Matteo Bortone. Fa parte anche del settetto “dBus Project”, con il quale ha registrato il disco dal vivo “Live @ Santa Maria Gualtieri” (Teriaky Records 2015). Altrettanto attiva è la collaborazione con la cantante Camilla Battaglia nel progetto “Tomorrow”, insieme ad Andrea Lombardini. Insieme a Camilla ha suonato nel 4etto di Carlo Morena, esibendosi a “Iseo Jazz”. Si è esibito inoltre con Andreu Panagiotis, ospite del progetto della stessa Battaglia. Con Camilla Battaglia e Gianluca Di Ienno ha partecipato alla produzione “Dodici Lune” del disco “Hunger and Love” (Dodici Lune 2015). Collabora con il Vibrafonista Cristiano Pomante, con il quale ha registrato il disco “La Storia” (Alfa Music, 2015). Ha collaborato con Roberto Cecchetto, esibendosi in duo all’interno della rassegna “New Bottle Old Wine” presso lo “Spazio Tadini” di Milano. Dal 2014 , insieme a Gianluca Di Ienno e Marco Micheli, fa parte del progetto di Simona Parrinello “Con Alma”, con il quale ha registrato l'omonimo disco. Molto attivo come sideman vanta inoltre collaborazioni del calibro di Enrico Rava, Achille Succi, Tino Tracanna, Marco Micheli, Roberto Rossi, Max De Aloe, Carlo Morena, Alfredo Ferrario, Paolo Tommelleri, Marco Ricci, Andrea Di Biase, Alex Orciari, Dario Trapani, Nicolo’ Cattaneo, Simona Parrinello, Mauro Porro, Simona Severini, Carlo Gravina, Daniele Gregolin, Michele Tacchi, Leonardo Corradi. Dal 2014 Fa parte del progetto di Riccardo Fioravanti “Duke’s Flowers” inieme a Roberto Cecchetto e Daniele Raimondi, con il quale si è esibito a “Trieste love Jazz 2014”. La collaborazione ha prodotto l’omonimo disco Duke’s FLowers”, edito Abeat e allegato alla prestigiosa rivista Musica Jazz. Nel luglio 2014 partecipa ai seminari estivi di Siena Jazz, studiando ed esibendosi con Mark Turner, Nir Felder, Achille Succi e Franco D’Andrea. Nel 2014 vince la borsa di studio I.A.S.J. e viene chiamato a rappresentare Siena Jazz e l’italia ai Seminari Internazionali di Lisbona.
Nel 2014 fonda insieme ad un collettivo di musiciti attivi sulla scena milanese e non Honolulu Records. Classificandosi primo nella Graduatoria nazionale, fa parte dal Maggio 2014 fa parte dell’ Orchestra Nazionale Giovanile “Giovani Talenti” del Jazz Italiano. Diretta dal M° Paolo Damiani, ha avuto modo di esibirsi presso il parlamento europeo di Bruxelles, Teatro Strehler di Milano, Iseo Jazz insieme a Enrico Rava, Umbria jazz (Teatro Morlacchi), Nantes Jaz Fest.

Massimiliano Milesi
Studia con il M° Tino Tracanna presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. Si specializza nello studio della composizione contemporanea con Gabriele Manca e Heinz Holliger.
È parte della Contemporary Orchestra del compositore e trombettista Giovanni Falzone, con la quale ha all’attivo due registrazioni, in via di pubblicazione. E’ uno dei fondatori del Collettivo “Res” (Ricerca Euristica del Suono), un gruppo di musicisti provenienti dalle province di Bergamo, Brescia, Milano, dedito alla ricerca e allo sviluppo delle forme improvvisative della musica jazz e della musica contemporanea. È leader degli Out of Rags (con Filippo Sala e Marco Rottoli) e del quartetto Petra con Valerio Scrignoli, Michele Tacchi e Vittorio Marinoni. Con Tino Tracanna ha fondato i Double Cut, un originale quartetto che vede la presenza di Giulio Corini al contrabbasso e Filippo Sala alla batteria. È membro della Big Band di Oscar Del Barba con la quale ha di recente registrato il primo disco ospitando il sassofonista Dave Liebman. È membro inoltre della Wayne Horvitz European Orchestra; un ensemble che vede riuniti alcuni dei più importanti improvvisatori d’Europa. Suona nel Keys Quartet di Gianluca di Ienno, nel quintetto jazz-rock Oltaploc di Giacomo Papetti, nel 4Days di Walter Beltrami e nel quartetto del contrabbassista Roberto Bordiga, con Fausto Beccalossi e Nelide Bandello.
Ha partecipato a diversi festival tra cui Bergamo Jazz, Clusone Jazz, Fano Jazz, Berchidda, Südtirol Jazz Festival, Novara Jazz, AngelicA, Jazz per Due, Trentino in Jazz ecc.... ed ha all’attivo diverse collaborazioni con importanti musicisti nazionali ed esteri tra cui Ralph Alessi, Markus Stockhausen, Claudio Fasoli, Wayne Horvitz, Gianni Mimmo, Franco Ambrosetti, Garrison Fewell, Rob Sudduth, Fabrizio Bosso, Zeno De Rossi, Danilo Gallo, Alexander Hawkins, Gerhard Gschlößl, Sebi Tramontana, Achille Succi, Enrico Merlin, Gianluca di Ienno, Michel Godard, Gavino Murgia, Antonio Fusco, Beppe Caruso, Salvatore Maiore, Fausto Beccalossi, Boris Savoldelli, Francesco Bigoni, Luca Calabrese, Franca Masu, Vittorio Montalti, Filippo Monico, Walter Beltrami, Massimo Greco, Emanuele Maniscalco, Toni Cattano, Carlo Nicita, Edoardo Marraffa, Alex Ward, Rossano Emili, Eric Boeren, Silke Eberhard, John Dikeman, Wolter Wierbos, Fabio Morgera, Pietro Pirelli.

19.30: degustazione di vini locali, panettoni e biscotteria di Biscotticio Rossi, torta pasqualina di Pistrinum Turris
21.00: Concerto


Biglietto singolo: 12.00 €
Abbonamento 8 concerti: 80.00 € con possibilità di riservare il posto per tutta la stagione.


Foto: Gio Garden

Indietro
  • Data

    27 novembre 2015
  • Progetto

    MaMa4
  • Chi

    Andrea Dulbecco - vibrafono
    Michele Tacchi - basso
    Alessandro Rossi - batteria
    Massimiliano Milesi - sax