Billie Holiday Project

Location

Degustazione

Evento fuori calendario
"BILLIE HOLIDAY PROJECT"

Jazz Club Borgomanero in collaborazione con Autoarona - Audi Zentrum presenta
CONCERTO E PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL DISCO OMONIMO “BILLIE HOLIDAY PROJECT”
Presso l’hangar della concessionaria Autoarona - Audi Zentrum di Paruzzaro (NO)

In occasione del centenario della nascita di Billie Holiday, tre musicisti di spicco del jazz italiano portano sui palchi il loro personale tributo a questa grande artista.
“Billie Holiday Project” è un viaggio nella vita e nelle canzoni cantate da una delle più grandi interpreti di jazz di tutti i tempi.
È Billie stessa a parlare e a raccontarci di una vita tormentata fatta di incontri troppo spesso sfortunati, di abusi, di ingiustizie, ma anche di tanta splendida musica. Una musica che è medicina dell’anima.
I brani cantati da Sonia Spinello e accompagnati alla chitarra da Lorenzo Cominoli e Maurizio Brunod si inseriscono nel racconto come tante fotografie in bianco e nero che ritraggono la protagonista e ne descrivono perfettamente, attraverso le sue canzoni, ogni tormento e ogni gioia.
Il tocco del noto chitarrista Maurizio Brunod, che con il suo stile moderno e sperimentalecontamina l’impronta più rigorosa del jazz degli esordi, crea un gioco di contrasti tra il moderno e il classico, rivisitando i brani più celebri della grande interprete in chiave contemporanea.

Grazie al sostegno di Autoarona, durante la serata sarà disponibile il disco in promozione speciale.
Il ricavato di questa iniziativa sarà devoluto per una borsa di studio presso la Four Music School di Borgomanero.


Sonia Spinello - voce
Sonia Spinello nasce il 26/07/1974 in provincia di Pavia.
Si avvicina al canto sin dalla giovane età studiando con gli insegnanti: Marco Roncaglia (tecnica lirica), Paola Milzani, Angela Baggi (con cui ha poi collaborato) Jasmine La Bianco, Eloisa Francia, Elisa Turlà, Albert Hera, Riccardo Del Togno (pianoforte e armonia.
Nel 2001 studia presso il Centro Jazz di Torino e approfondisce gli studi di tecnica vocale studiando il metodo di Seth Riggs (Speech Level Singing).
Partecipa a numerose master class e corsi di perfezionamento.
Nel 2005 segue il “Corso di perfezionamento insegnanti di canto” con Neil Semer (Manhattan School of Music, New York).
Nel 2007 parrtecipa a seminari con Loretta Martinez (Voicecraft) e Albert Hera (Circle Song).
Nel 2008, sempre con Albert Hera, si iscrive all’Istituto Baravalle di Fossano (CN) dove partecipa alle sue Master Class.
La sua attività professionale la porta a collaborare in veste di solista e corista con diverse formazioni e molti musicisti tra i quali: Gianni Cazzola, Fabio Buonarota, Michele Tacchi, Marco Micheli, Luca Cacucciolo, Rodolfo Guerra, Maurizio Brunod, Aldo Mella, Yuri Goloubev, Roberto Olzer, Riccardo Del Togno, Carmelo Isgrò, Marcello Testa, Mauro Beggio, Lorenzo Cominoli, Antonio Fusco, Claudio Guida, Nicola Stranieri.
Dal 2008 al 2012 è co-autrice e compositrice di numerosi brani di musica pop insieme a Chuck Rolando (Sony Music) e Riccardo Del Togno.
Si esibisce in molte rassegne jazz e jazz club d’Italia: Spotorno in Jazz, Ameno Blues, Orta in Jazz,Teate Winter Festival, Jazz and More, Piceno Classica, Pianfiorito in Jazz, Jazz’Altro, Winfried Gruber di Bressanone, Candiani Groove di Mestre, Jazz in alta Quota.
Da oltre quindi anni si dedica alla didattica e alla sperimentazione vocale.
Attualmente, insieme a Lorenzo Cominoli ricopre il ruolo di direttrice di “Four Music School” la scuola di musica del Teatro Rosmini a Borgomanero e fonda il “Jazz Club Borgomanero” sempre con sede al Teatro Rosmini.
Nel maggio del 2015 viene pubblicato “Billie Holiday Project”, primo disco dell’omonimo progetto, per Abeat Records, un viaggio nella vita di una delle più grandi interpreti del jazz.
Da gennaio 2016 si sta dedicando ad un nuovo progetto discografico “Wonderland“, un tributo in jazz ispirato a Stevie Wonder.

Lorenzo Cominoli - chitarra acustica e archtop
Allievo del chitarrista jazz americano Garrison Fewell (Berklee College of Music di Boston) e di Sandro Gibellini (uno dei più apprezzati chitarristi jazz italiani), consegue la Laurea in Chitarra Jazz con il massimo dei voti studiando presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara e il Conservatorio Vivaldi di Alessandria, dove segue, inoltre, il percorso di studi di chitarra classica fino al V anno. Si specializza ulteriormente seguendo numerosi Workshop in tutta Italia. Ancor prima è allievo di Fabrizio Spadea, insegnante di fondamentale importanza per il suo avvicinamento al jazz e per la sua solida preparazione professionale. Dagli anni 90 si esibisce in numerose formazioni dal duo al trio fino alla Big Band avendo modo di lavorare con numerosi e apprezzati musicisti del panorama jazzistico italiano.
Nel 2009 Splasc(h) Records pubblica “Ulisse” il suo primo disco interamente di brani originali e con una formazione a suo nome che riceve numerose recensioni e apprezzamenti dalla stampa specializzata.
Si dedica all’insegnamento con grande passione da oltre quindici anni.
Attualmente è docente di chitarra moderna, chitarra jazz e musica d’insieme jazz presso la scuola di musica “Four Music School” che ha sede presso il Teatro Rosmini di Borgomanero (NO) e della quale è anche Direttore didattico insieme a Sonia Spinello. Sempre insieme a Sonia Spinello è anche fondatore e direttore del “Jazz Club Borgomanero” con il quale ha modo di organizzare presso il Teatro Rosmini una rassegna di concerti con artisti di caratura internazionale oltre che mostre, conferenze, presentazioni di libri e Workshop didattici legati al mondo del jazz.

Maurizio Brunod - chitarra elettrica ed effettistica
Maurizio Brunod chitarrista compositore tra i più’ noti in Italia, musicista “trasversale” ed eclettico, collabora infatti con molti ensamble e solisti di diversa estrazione passando dalla musica latina al jazz, dalla musica elettronica a quella d’avanguardia e con una marcata predisposizione al guitar solo, progetto che lo contraddistingue da anni. Le sue influenze spaziano dalla musica classica, a quella jazz, dalla etnica al rock progressive.
La sua discografia conta ormai 30 titoli, 5 dei quali per sole chitarre.
Da anni sempre tra i migliori chitarristi nei vari referendum come il “top jazz “di Musica Jazz e il “jazz it Awards” di JazzIt, vanta numerose collaborazioni illustri con musicisti jazz e del mondo latino come: Enrico Rava, MIroslav Vitous, Ralph Towner, Javier Girotto, Septeto Nacional Ignazio Pinero, Orchestra Elio Reve’, John Surman, Tim Berne, Alexander Balanescu, Roberto Gatto, Enten Eller, Calixto Oviedo, GIovanni Palombo, Claudio Lodati, Daniele Di Bonaventura, Antonello Salis, e moltissimi altri.
Affianca l’attività concertistica a quella dell’insegnamento, tiene corsi avanzati al Music Studio di Ivrea e organizza apprezzati stage estivi, ha tradotto seminari di Scott Henderson e Ferenc Snetberger.
Molti i programmi radiofonici e televisivi che l’hanno ospitato o mandato sue musiche: Fahrenheit rai 3 , Otto e mezzo La 7, Battiti Rai 3, Piazza Verdi Rai 3, radio Montecarlo, Rai stereo notte, svariate le interviste su mensili musicali italiani ed internazionali.
Moltissime le sue partecipazioni ad importanti festival in Italia, Europa, Russia, Africa tra cui: “Universi jazz Valladolid” (Spagna), ”Jvc “San Pietroburgo (Russia), “jazz festival Belgrado” (Serbia), ”Smeltedighelen” Mo i Rana (Norvegia), ”Alliance francaise” Acra (Gana), Chur festival (Svizzera), Palais des congres Lome’ (Togo), “Madame guitar” Tricesimo(UD), “Musica sulle bocche” (Olbia), “Galliate guitar master” (No), “EuroJazz festival Ivrea” (TO),“Padova jazz Festival”, “Atellier della Musica”, “Latino Americando” (Milano), “Un Paese a 6 corde” (VB), ”Casa del jazz”(Roma), “Udine Jazz”,” SudTirol jazz fest”(BZ),”Clusone jazz festival”(BG), “Extra festival” (Torino), “jazz Groove” (Venezia), “Acoustic Francia Corta” (BS), La fabbrica del jazz (Schio).
Pubblica il metodo “Manuale di sopravvivenza del chitarrista curioso” fingerpicking.net (distr. ediz Curci). Collabora con la rivista “Chitarra Acustica”.

h. 20.00: degustazione a cura di Le Piane, Azienda Agricola Beniamino, Castagna, La Fugascina.
h. 21.00: concerto.

Biglietto singolo: 10.00 €
Posti limitati. E' consigliato l'acquisto preventivo del biglietto.

Sponsor e collaboratori dell’evento: Abeat, Beniamino Azienda Agricola, Le Piane, Castagna, La Fugascina.
Jazz Club Borgomanero e Autoarona Audi Zentrum ringraziano anche: Giò Garden, Jazzit, Theatre4you, Teatro Rosmini e Four Music School.


Contatti e riferimenti:
Audi Zentrum Arona - Via Borgomanero, 46/C - Paruzzaro (NO)
Centralino: Tel. 0322 5395311 - Assistenza: Tel. 0322 5395360 - www.autoarona.it
Per informazioni: eventi@autoarona.it - tel. 338 2929229

Jazz Club Borgomanero - c/o Teatro Rosmini - Via P. Fornari, 16 - Borgomanero (NO)
www.jazzclubborgomanero.com - jazzclub@teatrorosmini.com - tel. 338.3087609 - 348.0144351

Indietro
  • Data

    11 marzo 2016
  • Progetto

    Billie Holiday Project
  • Chi

    Sonia Spinello - voce
    Lorenzo Cominoli - chitarra acustica e archtop
    Maurizio Brunod - chitarra elettrica ed effettistica



  • Degustazione

    Beniamino Azienda Agricola, Le Piane, Castagna, La Fugascina

© 2014 Jazz Club Borgomanero | Ass. cult. Theatre 4 you | Teatro Rosmini - Via P.Fornari, 16 - 28021 Borgomanero | P.IVA-C.F.02254270032​ | theatre4you.it